La Luce e la sua radiazione

La luce visibile è costituita da emissioni con una lunghezza d'onda compresa tra i 400 e i 720 nm, partendo dal colore viola dei 400nm, proseguendo nel blu, verde,giallo e arancio fino ad arrivare al rosso dei 720nm.


La zona dei 400nm c'è la radiazione ultravioletta ,comunque radiazione di luce non visibile.
L'area di spettro di radiazione che interesserà a noi sarà dai 720nm fino ai 1200 nm chiamata near infrared , radiazione infrarossa, altrettanto invisibile e che si estende "indefinitivamente".
Con l'aumentare della lunghezza d'onda le radiazioni si manifestano prima come onde termiche, poi come onde radio.
La radiazione infrarossa normalmente è quasi invisibile ai sensori montati sulle fotocamere.In realtà i sensori delle fotocamere digitali sono molto sensibili alla radiazione infrarossa: possono registrare radiazioni luminose dai 300nm ai 1200nm; per questo motivo sopra il sensore è sempre presente un

filtro al niobato di litio chiamato anche "IR CUT" , un filtro passa banda (400-700) nm che ha il compito di bloccare il più possibile la radiazione infrarossa ultravioletta per consentire una cromia naturale delle immagini a colori, e di ridurre al minimo gli effetti di moirè d idettaglio e di colore del sensore stesso .

Filtri e colore nell'infrarosso

La luce visibile è bianca in quanto somma di tutte le frequenze dello spettro; ad ogni lunghezza d'onda è associato un determinato colore. In particolare la diversità di colore o semplicemente  il colore dei corpi, percepito poi dall'occhio umano, deriva dal fatto che un certo corpo assorbe tutte le frequenze o lunghezze d'onda dello spettro visibile riflettendo una o più componenti o frequenze della luce che, mischiate tra loro, danno vita al colore che l'uomo riesce a percepire. Quando si parla di fotografia all'infrarosso si pensa subito alle caratteristiche foto in bianco/nero, bellissime e oniriche dalla caratteristica di foglie bianche, cieli scuri, nuvole bianche e specchi d'acqua scuri .
In realtà anche l'infrarosso ha i suoi colori ma i nostri occhi non sono in grado di percepirlo,anche la luce infrarossa ( radiazione ) e' la somma di tantissime frequenze infrarosse di diversa lunghezza d'onda che vengono poi riflesse dai corpi in quantita' diversa che dipende anche dalla temperatura degli stessi .
Adesso vi domanderete come si può estrapolare il colore ?

Certo !  e' possibile attraverso filtri non standard miscelare parte del visibile con parte dell ' infrarosso creando colori impossibili nelle nostre foto.